Le parole sono come bolle di sapone: durano un istante e se non le trascrivi svaniscono nel nulla.

Tag: riflesso

Pace

Dimentico troppo spesso di guardarmi negli occhi.

Mi guardo allo specchio ma non negli occhi. Il mio riflesso è diventato un compagno di vita distratto. Lo sguardo è assente, sovrappensiero, impegnato a truccarsi, a pensare a cosa farà dopo. La frenesia di fare altro, di non fare i conti con i difetti. Allora è così che si diventa facilmente estranei. Il giorno prima stai attenta a tutti i particolari, a soddisfare l’altro, a piacerti specchiandoti in lui.

Poi ad un tratto non lo guardi più, non ti guardi più, ti trascuri le occhiaie, i punti neri, il trucco del giorno prima. Stai sempre attenta a non far svanire la fiamma ma poi succede così in un attimo, in cui eri leggermente distratta e non vi guardate più.

Dicono tutti che amare se stessi è fondamentale e io non ho smesso. Ho solo smesso di guardarmi dentro. Succede così nell’amore a quanto pare anche per se stessi: ci si stufa e si litiga. Ho finito per conoscermi meno di chi mi sa osservare ogni giorno e mi guarda per davvero negli occhi.

Faremo la pace riflesso, torneremo ad essere una coppietta innamorata ai primi mesi di relazione, promesso.

Occhi fortunati

Occhi fortunati quelli che possono vedere tutti questi colori.

Occhi fortunati quelli che possono vedere la linea verde dell’orizzonte ondulata dalle colline.

L’azzurro limpido dell’acqua nelle risaie che riflette il mondo al contrario.

La terra marrone delle rive e gli alberi specchiati minuziosamente.

Verrebbe quasi da controllare se siano, in effetti, gli stessi alberi quelli riflessi.

Poi di nuovo l’azzurro ma, stavolta, un po’ più in alto ad avvolgere tutto.

Sono occhi fortunati quelli che possono rimanere chiusi per un po’ respirando a lungo l’aria calda di questo sole.

Sono occhi fortunati, i miei, che hanno visto solo questo nella pandemia.

L’azzurro limpido dell’acqua nelle risaie riflette il mondo al contrario anche se, forse, questo mondo è più al contrario di quello riflesso.

© 2021 Bolle di Parole

Tema di Anders NorenSu ↑